Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Determina 2

DETERMINA PRESIDENZIALE N. 2/2017
DEL 27 GENNAIO 2017

 

Proroga alla data del 30 giugno 2017 per previsto

dall'art. 10, comma 7 del Regolamento per la

Formazione Professionale Continua dei Professionisti Chimici

Dettagli ->qui<-

 

Determina 1

DETERMINA PRESIDENZIALE N. 1/2017
DEL 26 GENNAIO 2017

 

Proroga alla data del 30 aprile 2017 per il termine previsto

dall’ art. 7 comma 3 del Regolamento per la

Formazione Professionale Continua dei Professionisti Chimici

Dettagli->qui<-

 

 

Prot. 1119/2016

Sondaggio

 

La Rete delle Professioni Tecniche assieme al Consiglio Nazionale dei Chimici, in collaborazione con il Cresme, ha realizzato un’indagine sulla condizione e sul ruolo strategico svolto dalle professioni tecniche nell’economia italiana. 

La partecipazione al sondaggio prevede l’attribuzione di 1 CFP deontologico per i chimici ed è aperta a tutti i professionisti iscritti agli Ordini o ai Collegi professionali aderenti alla Rete delle Professioni Tecniche.

L’indagine si svolge on line, in maniera del tutto anonima, l’iscritto dovrà collegarsi al sito http://rpt.questionario.cresme.it/ per accedere alla piattaforma di raccolta dati. Una volta aperta la pagina il sistema assegnerà un codice univoco personale che, garantendo il totale anonimato, darà la possibilità di accedere alle informazioni già inserite e completare il questionario in tempi diversi.

Gli iscritti che parteciperanno all’indagine riceveranno un voucher in cui verrà indicato di inviare lo stesso all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  con integrazione di nome, cognome e codice fiscale.

L’indagine rappresenta un prezioso punto di partenza per meglio comprendere la realtà professionale a livello locale e nazionale, ragionare sulle condizioni del nostro mestiere e sulle politiche da adottare al fine di sostenere l’impegno e il lavoro dei professionisti che operano nel nostro Paese. I risultati che si otterranno contribuiranno alla definizione di un report nazionale dedicato alle professioni tecniche. 

La notizia dell’avvio dell’indagine e’ stata inserita sul nostro sito istituzionale e nella newsletter del 29 novembre u.s. e pubblicizzata tramite facebook. Vi preghiamo, comunque, di volerne dare la massima diffusione tra gli iscritti.

Ringraziamo per la collaborazione e inviamo cordiali saluti.

Dott. chim. Daniela Maurizi

Segretario del Consiglio Nazionale dei Chimici

IUPAC Conference

6TH International IUPAC Conference

Sustainability through Green Chemistry

 

4-8 settembre Venezia

Le Conferenze Internazionali IUPAC sulla Chimica Verde sono tenute ogni due anni, ed in questo caso perla prima volta in Italia. Riuniscono un gran numero di scienziati ed esperti da tutto il mondo in ottica di poter scambiare idee sulla chimica sostenibile e sulle tecnologie chimiche.
I Chimici Professionisti sono presenti per poter dare il loro apporto correlato all'esperienza professionale maturata nell'utilizzo e sviluppo di tecnologie significative e all'avanguardia da un punto di vista scientifico, industriale ed economico, tecnologie che garantiscano uno sviluppo futuro sostenibile in ottica di economica circolare.
La Conferenza ha come scopo valorizzare nella società la Chimica intesa come valore produttivo e nel contempo collegata alla preservazione dell'ambiente e della salute. Si porrà |'accento nel riconoscere il ruolo che i Chimici hanno nella società all'interno della quale sono in grado di creare un dialogo costruttivo con politici, economisti, impresa e portare avanti delle attività mirate a migliorare la società.

L'evento scientifico vedrà la partecipazione attiva di organizzazioni internazionali come UNESCO, Organisation for the Prohibition of Chemical Weapons (OPCW), di agenzie di ricerca quali Riken (Giappone), ACS - Green Chemistry Institute (Stati Uniti), ed il Consiglio Nazionale delle Ricerche
CNR e di associazioni imprenditoriali quali il CEFIC (Conseil Européen des Fédérations de l'Industrie Chimique).
La Conferenza ha già ricevuto il patrocinio della Regione Veneto e della Città Metropolitana di Venezia, nonché del Ministero degli Esteri, MIUR, Ministero della Salute, MISE, Ministero dell'Ambiente, Ministero dei Beni Culturali, Ministero della Giustizia.
E' inoltre prevista la partecipazione dei docenti della Scuola Media Superiore Italiana, agevolata dal patrocinio e della circolare prot. N. 0002181 del 16.06.2016 del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca italiano, volta a diffondere direttamente idee e concetti tra gli studenti, sensibilizzando le nuove generazioni al concetto di chimica verde e di sostenibilità.
Il Consiglio Nazionale dei Chimici in accordo con gli organizzatori IUPAC, ha previsto per i Chimici iscritti agli Ordini Professionali:
- il riconoscimento di crediti formativi professionali CFP per la/le giornata/e di presenza alla conferenza;
- una quota di iscrizione ridotta denominata "Consiglio Nazionale dei Chimici Member" per l'intera conferenza o per le singole giornate. Tale quota prevede uno sconto pari al 20% sulla tariffa base, ovvero un importo di 540,00€ per I'intera conferenza ed un importo pari al 35% della tariffa ridotta per una singola giornata (190,00 €).
Clicca il link ->qui<- 

programma scientifico e dei topics dell'evento ->qui<-

 

Altri articoli...

  1. Prot.: 428/16/cnc/fta

Sottocategorie

Informazioni aggiuntive